Translation – Interpreting

Cercavo un modo semplice e veloce per contare i caratteri di un file Excel lunghissimo.
Ho googlato la mia richiesta e mi sono imbattuta in questo link: ho scaricato il programma e l’ho trovato fantastico!
DiventerĂ  il mio nuovo migliore amico – dopo i vari dizionari di diverso tipo e/o glossari in tema di traduzioni.
Complimenti all’ideatore e GRAZIE!

🛋️ Tra di noi

{ Vi segnalo oggi un altro programma gratuito molto utile, che permette di contare i caratteri o le parole in molti tipi di file. Per noi traduttori, ma anche per altre professioni che vengono retribuite in base al numero di caratteri o parole, questo tipo di conteggio è di fondamentale importanza per stabilire il costo del lavoro svolto. Come sappiamo, la funzione per conteggiare le parole, i caratteri, le linee, i paragrafi, ecc. disponibile in Word è abbastanza lacunosa, perché non tiene conto del testo presente nelle caselle o in altri elementi eventualmente incorporati nel documento. Questa utility, che si chiama Count Anything e che è stata sviluppata dal collega Ryan Ginstrom, effettua un conteggio delle parole nella maggior parte dei tipi di file che ci capitano sottomano, incluse quelle che si trovano nelle caselle di testo o in molti altri oggetti inseriti nel documento.

Count Anything, che…

View original post 143 altre parole

Welcome Spring!

Welcome Spring! *_* ❤

7 is my favourite number *_*

seven earth-sized exoplanets discovered

14595606_917154318384892_5541326074089726191_n

I traduttori

Dedicata ai miei colleghi, soprattutto ai traduttori di testi letterari.
Non potremmo viaggiare per il mondo così velocemente se non fosse per voi, grazie. ❤

“I traduttori

Sono una tribĂą strana sparsa per il mondo
perché spostano il mondo.
Portano mondi da una lingua all’altra.
Ecco il loro mestiere.

Fanno nevicare in arabo, cambiano il nome al mare,
portano cammelli in Svezia,
fanno che don Chisciotte cavalchi su Ronzinante
dalla Mancha in Manciuria.
Fanno delle cose strane, pressappoco impossibili.
Dicono nella propria lingua
cose che mai quella lingua aveva detto prima,
cose che non sapeva di poter dire.

Sono nati da un crollo, quello della Torre di Babele,
e da un sogno: che gli uomini, le anime
che vivono agli antipodi,
si conoscano, si capiscano, si amino.

Sono una tribĂą muta:
danno la loro voce ad altre voci.
Sono diventati invisibili a forza d’umiltà.
Per secoli sono stati anche anonimi.
Loro, che vivono di nomi e tra i nomi,
non avevano un nome.

Nella liturgia della letteratura
vengono trattati spesso come i chierichetti.
Sono invece i veri pontefici: quelli che fanno i ponti
tra le isole delle lingue lontane, quelli che sanno
che tutte le lingue sono straniere,
che tutto tra di noi è traduzione.

Sono una tribĂą strana sparsa per il mondo
perché stanno spostando il mondo,
perchĂ© stanno salvando il mondo.”

(Juan Vicente Piqueras)

It’s Monday!!! đź“Ł

 

Credits: www.shortology.it

1511367_10153359145340474_4923999088359965601_n

Go Green for St. Patrick’s Day!